• Home
  • News
  • Medea, tariffe del gas in calo in città Riduzione record del 10,66 per cento

Medea, tariffe del gas in calo in città Riduzione record del 10,66 per cento

SASSARI. Ribasso record per il gas di città che a maggio ha sfiorato il meno 11 per cento, rispetto al costo dello scorso dicembre. Prosegue, dunque, il trend con il segno meno per Medea, la concessionaria pubblica sassarese che distribuisce aria propanata nella rete cittadina. Il ribasso reale è del 10,66 per cento, rispetto alle tariffe della fine dello scorso anno; un calo costante, iniziato già a gennaio con uno 0,53 per cento per poi aumentare in misura esponenziale: infatti a marzo si era attestato su un meno 5,85, fino ad arrivare a segnare una caduta vertiginosa di un altro 5 per cento nel solo mese di maggio.

Il calo delle bollette del gas è il risultato di quanto disposto, a livello nazionale,  dall’ applicazione delle tariffe indicate dall’autorità per l’energia ed il gas che però non vengono rispettate da tutti coloro che commerciano gpl e soprattutto dai rivenditori privati di bombole che non hanno l'obbligo di adeguare le tariffe . La presenza di Medea, secondo quanto dichiarato dal direttore generale, Paolo Porcu, ha avuto «una funzione di calmiere su un mercato dove non esisteva concorrenza, tanto che, soprattutto con l'avvicinarsi della bella stagione, e quindi con i consumi in calo, appaiono offerte commerciali sul prezzo delle bombole particolarmente allettanti e in alcuni casi, si è scoperto, difformi da quanto pubblicizzato». Purtroppo nella stagione più fredda sono state registrate in città tariffe piuttosto alte, infatti a fronte di un costo medio di Medea di 1,63, nella fascia più cara, il gas dei bomboloni è arrivato a sfiorare i 4,78 euro/mc o addirittura i 5,17 euro/mc.  È da considerare  che il prezzo del gas puro dei bomboloni, a parità di calorie, non dovrebbe eccedere il doppio del prezzo dell’aria propanata distribuita da Medea, infatti, in un metro cubo di gas propano puro (quello dei bomboloni o delle bombole) ci sono il doppio della calorie contenute in un metro cubo di aria propanata.

Per ridurre sempre di più i costi Medea, oltre che applicare le tariffe indicate dall'autorithy, sta seguendo la possibilità che sotto la guida della Regione Sardegna si realizzi, nell’isola, un deposito di scorte strategiche, utilizzando impianti esistenti, rispondendo in tal modo ad un indirizzo europeo. Tale soluzione garantirebbe certezza nei rifornimenti e determinerebbe anche un minor costo del gpl nel territorio sardo.