• Home
  • News
  • Medea: in ottobre un calo del 3,4 %

Medea: in ottobre un calo del 3,4 %

In controtendenza con i rincari annunciati, in campo nazionale, sulle tariffe di luce e gas metano, Medea registra,  invece, un calo del 3,4 per cento per il mese di ottobre. 
E’ noto, infatti, che la Sardegna, è l’unica regione priva di metano, per cui la concessionaria cittadina, di gas in rete, distribuisce una miscela di propano commerciale ed aria la quale ha le medesime caratteristiche fisiche del metano ma con un potere calorifico superiore. Ciò significa che la materia prima di riferimento è il GPL e gli impianti trasformati per l’uso del gas di MEDEA sono già pronti per l’alimentazione a metano senza ulteriori modifiche.
Con quest’ultimo  aggiustamento dei prezzi, in favore dei consumatori, si conferma il trend al ribasso e  si arriva ad una riduzione della tariffa del 30 per cento rispetto  a gennaio 2014.
Tutte le quotazioni sono determinate dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Servizio Idrico (A.E.E.G.E.S.I), che mensilmente stabilisce i costi della materia prima.
MEDEA provvede prontamente ad adeguare le proprie tariffe su tali disposizioni, informando i propri utenti sia in bolletta che sul sito web della società, dove è possibile controllare l’andamento dei prezzi del gas cittadino fornito a Sassari e confrontarlo con i costi di altre fonti energetiche, presenti sul territorio comunale.
Oltre ai vantaggi derivati dalla competitività delle tariffe della Medea, è utile porre l’accento, ancora una volta, sulla sicurezza infatti la rete cittadina è monitorata 24 ore su 24 e la società ha un servizio di pronto intervento operato dai tecnici Medea che, in caso di chiamata, si attivano con le procedure di verifica e messa in sicurezza degli impianti.